Indietro
Stampa pagina | Invia pagina per email | Testo piccolo | Testo grande

Villa Agnuli

Nella piana di Mattinata, nei pressi del porticciolo, è possibile visitare i ruderi di una grande villa di epoca romana, la Villa Agnuli, ovvero un'azienda agricola di epoca romana risalente al I secolo a.C., che ha confermato quanto antica fosse la coltura dell'ulivo e della vite nel territorio mattinatese. Qui sono emerse strutture murarie definenti locali per la conservazione dell'olio, del vino, vasche di decantazione e quant'altro necessitava per la trasformazione e la conservazione dei prodotti agricoli.

L’importanza di tale centro abitato non ci è stata testimoniata da memorie scritte, ma da manufatti ritrovati sul posto e più specificatamente da monete locali.

Numeroso è il materiale rinvenuto che ha permesso la ricostruzione storica del sito, accertando la presenza di un'antica civiltà in quest'area così favorevole agli scambi commerciali per la vicinanza al mare. La maggior parte però dovette dedicarsi all’agricoltura ed alla pastorizia per la grande fertilità della terra ricca anche di ottimi pascoli.

Grandi mura si articolano in un complesso di ambenti, dove resti di opus reticolarum insieme a grandi "olle" interrate, utilizzate per la conservazione delle vivande, testimoniano una fiorente attività agricola.